#LiberaInfanzia e stereotipi sui bambini: femmine passive e maschi sicuri di sé

Ex UAGDC

Queste sono alcune immagini raccolte dalla pagina “La pubblicità sessista offende tutti“, gruppo di Annamaria Arlotta sempre attivo contro gli stereotipi di genere nella pubblicità che purtroppo colpiscono pure i più piccoli.

Nella prima immagine della gallery troviamo una foto che una degl* utent* del gruppo ha scattato in un centro commerciale. La foto ritrae la confezione di un giocattolo che riproduce un mini carrello delle pulizie (tipo il mocho vileda). Nulla in contrario se un bambino desidera giocare a fare le pulizie. Il problema è che per questo tipo di giocattoli appaiono sempre foto di bambine, come a contrassegnare che si tratta di giocattoli esclusivamente femminili. Ciò porta il bambino a scartarlo a priori perché lo considera un giocattolo da femminucce e al genitore di comprarlo o raccomandarlo solo alla figlia.

Perché pulire la casa continua ad essere considerato un “gioco da ragazze”? Chi non vede…

View original post 370 altre parole

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...