27 settembre 2007: Sara Washington uccisa e gettata in una discarica dal suo migliore amico. Verrà ritrovata due giorni dopo

sara

Il 27 settembre 2007, Sara, 22 anni, scompare. Passano due giorni prima che le indagini conducano all’amico Fernando Lo Campo.

Dopo 13 ore di interrogatorio il giovane cede e confessa tutto: ha ucciso Sara con un fortissimo pugno alla testa, poi ha tenuto nascosto il corpo in cantina, prima di gettarlo in una discarica in una stradina di campagna a Borgaretto, chiuso in un sacco della spazzatura. “Sara mi piaceva molto, ma lei voleva essere soltanto una mia amica” è stata la motivazione fornita dal giovane alle autorità. Ma non è finita qui perché Lo Campo, subito dopo l’omicidio, decide di fuggire ma per farlo ha bisogno di soldi. Così, dopo aver chiuso il corpo nella sua cantina, prende le chiavi dalla borsetta della ragazza e si introduce in casa sua sperando di trovare dei soldi: lì viene sorpreso dalla madre di lei; lo Campo la aggredisce, la colpisce in testa con un posacenere poi tenta di soffocarla, prima a mani nude poi con un cuscino. Poi si calma e spiega alla donna di essere disperato per la scomparsa di Sara. Il giorno dopo, per coprire il tutto, girerà con la donna per tutta la città in una finta e disperata ricerca della ragazza. Poi l’intervento delle autorità di cui sopra e la confessione firmata.

È stato condannato a 20 anni di reclusione.

(Fonte: Crimeblog)

 

Segui Blog delle donne anche su www.facebook.com/blogdonne e su http://www.twitter.com/Blogdelledonne

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...