26 settembre 2002: Cosima Granata uccisa dal marito mentre era in Tribunale per la causa di divorzio

(Foto non reperibile)

Com’è stato possibile che un uomo sia riuscito a entrare in Tribunale portando la pistola alla cintola, senza che la sicurezza si accorgesse di nulla? E soprattutto, senza che il Metal Detector suonasse? Purtroppo a queste domande non ci sono risposte.

Fatto sta che quel 26 settembre 2002, dopo che il giudice pronunciò la sentenza di divorzio, l’uomo in questione estrasse la pistola e sparò 4 colpi contro la sua ex moglie Cosima di 49 anni.

Era stata la donna a chiedere la separazione, dopo anni di violenze.

È stato condannato a 20 anni di reclusione.

(Fonte: www.inquantodonna.it)

 

Segui Blog delle donne anche su www.facebook.com/blogdonne e su http://www.twitter.com/Blogdelledonne

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...