La violenza invisibile degli uomini insospettabili

il ricciocorno schiattoso

invisibileUna traduzione da Abuse is not always ‘visible’ and Megan Short was punished by death for realizing this, di Meghan Murphy

La scorsa settimana, Megan Short, 33 anni, chiedeva aiuto su Facebook per il trasloco, che sarebbe avvenuto il 6 agosto. Solo qualche settimana prima aveva commentato un articolo pubblicato da un amico, annunciando che stava lasciando il marito. L’articolo, scritto da Leigh Stein, era intitolato, “Lui non mi ha mai colpito. Ma si trattava comunque di abusi“. Nell’articolo Stein raccontava che, quando lavorava in un ristorante, il suo ragazzo la costringeva a fare la doccia due volte al giorno, affinché “non puzzasse di patatine fritte dopo il lavoro”, e la costringeva a radere tutto il corpo, “altrimenti non mi avrebbe neanche toccata.” Le diceva anche che “non era sexy” e che, di conseguenza, lui aveva bisogno di altre donne. Stein non percepiva il rapporto come violento…

View original post 1.796 altre parole

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...