Radio Globo e Sessismo: la presidente del Telefono Rosa interviene

COMUNICATO DELLA PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE TELEFONO ROSA Gabriella Carnieri Moscatelli

 

“Se non avessimo ascoltato direttamente, uomini e donne del Telefono Rosa, non ci avremmo creduto: quella che una radio locale di Roma chiama “satira” e “comicità” è una delle cose peggiori che abbiamo sentito nella nostra vita, associativa e non. La “simpatia” (secondo questa emittente) è espressa da un continuo, pesante, sessista e volgare sfottò alle donne, fatto di parole come “cagne”, “torna in cucina” “complessata” “vai da tuo marito” “galline”, solo per citarne alcune. A fronte delle proteste di alcune ascoltatrici e alcuni ascoltatori, ecco la frase sintesi del loro rispetto” queste femministe hanno rotto i c…..ni”. Grazie alla segnalazione delle ragazze di Pasionaria, come Telefono Rosa abbiamo deciso di intervenire, scrivendo oggi alla Ministra alle Pari Opportunità, Maria Elena Boschi, alla Presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini e alla Vice Presidente del Senato, Valeria Fedeli, perché, nell’ambito delle loro funzioni, intervengano. Chiederemo oggi anche all’AGCOM Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, all’Ordine Nazionale dei Giornalisti e all’UNAR, Ufficio Nazionale Anti Discriminazione della Presidenza del Consiglio, di bloccare il programma e aprire una commissione di indagine sul linguaggio e le espressioni usate dai due conduttori.
Restiamo, infine, davvero sbigottite anche per il fatto che l’editrice della radio sia una donna. Ci chiediamo se non sia venuto in mente a questa signora, al suo direttore artistico e ai suoi conduttori, quanto questo linguaggio possa essere dannoso per giovanissimi uomini e giovanissime donne che ascoltano. Ci chiediamo se vivono fuori dal mondo o se hanno saputo (magari ascoltando qualche altra radio) che in Italia, viene ammazzata una donna ogni due giorni da un ex. Sappiano che è proprio per questa subcultura del sessismo e della barbarie linguistica verso le donne che la violenza cresce, sguazza e si manifesta. Noi ringraziamo le ragazze di Pasionaria, giovani attiviste preparate e coraggiose, per aver sollevato il caso e promettiamo loro non solo di essere al loro fianco in questa vicenda squallida, ma di non fermare la nostra protesta fino a quando i signori di questa emittente non ricominceranno a rispettare le donne, le loro ascoltatrici e i loro ascoltatori.”

(Fonte: https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1122479371174514&substory_index=0&id=194794413943019&refid=17&_ft_=top_level_post_id.1122479371174514%3Atl_objid.1122479371174514%3Athid.194794413943019%3A306061129499414%3A69%3A0%3A1470034799%3A5958769418722227358&__tn__=%2As)

 

Segui Blog delle donne anche su www.facebook.com/blogdonne e su http://www.twitter.com/Blogdelledonne

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...