Radio Globo e sessismo #2

Grazie sempre alle autrici di pasionaria.it

Quale credibilità dimostra chi, accusato di sessismo, replica con insulti come “cagne” e “galline” e conclude con: “queste femministe hanno rotto i coglioni“?

E’ ciò che hanno fatto in diretta nella puntata del 15 luglio i conduttori della trasmissione radiofonica “The morning show” di Radio Globo (qua il podcast).

La scorsa settimana, infatti, le autrici di pasionaria(e poi ho riportato anche io l post su questo blog) avevano ricevuto la lettera da una lettrice in cui lei raccontava di come venissero fatti insulti sessisti a Radio Globo nella suddetta trasmissione. Così le autrici hanno ascoltato i podcast delle puntate in questione e hanno pubblicato la lettera ricevuta dalla lettrice Ilaria.

L’articolo ha suscitato molta indignazione e parecci hanno scritto commenti di protesta di protesta sulla pagina Facebook della radio.

I conduttori Massimo Vari e Roberto Marchetti hanno deciso di replicare nel corso della puntata del 15 luglio (ascoltabile qua), non solo cercando l’appoggio degli ascoltatori per confermare le proprie tesi, ma anche riportando dettagli non veritieri:

E’ uscito questo articolo di un sito, come si chiama, non so manco come si chiama, non lo conosce nessuno, che dice insomma che siamo, questi conduttori sessisti, poi siamo maschilisti e teste di cazzo, di tutto, trogloditi. Ma se andate a leggere l’articolo non risultano queste parole.

Citano, poi, un commento offensivo sulla loro pagina Facebook, tralasciando di dire che l’autrice è del tutto estranea alla redazione di Pasionaria.

In questo commento si usa il termine “imbecille mongospastica” insulto che non è proprio consono delle autrici visto che sono le prime a essere contro ogni forma di discriminazione.

Dicono ancora: Tanto per cominciare ci dovete qualcosa perché fino a ieri c’avevate tre like e adesso ce ne avete non so quanti quindi ci dovete anche qualcosa per cortesia […] vi stiamo facendo anche un po’ di promozione

Insomma qualche like ce lo devono, ragazzi ve l’abbiamo fatto oggi lo spot, da domani niente, a pagamento […] e poi di nuovo tra i fornelli, mi raccomando.

Ma pubblicando la lettera loro non ci hanno guadagnato un bel nulla.

I conduttori dicono ancora: L’articolo qua in questione, poi i vari post, dicono che noi abbiamo detto “cagne” alle ascoltatrici, non era vero perché adesso ve lo dico a voi che state lì a scrivere: cagne, cagne

Io dico loro solo una cosa [si sente un suono simile al verso di un animale, ndr] ecco questo è per la gallina, perché non ci sono solo le cagne ma anche le galline e magari qualcuna è anche all’ascolto

Son croccantini per gatti non per cani […] è uguale, è la stessa cosa, che cambia, perché ci sono all’ascolto anche le gatte morte, non solo le cagne

Altri insulti sono lanciati via messaggio WhatsApp da alcuni ascoltatori e ascoltatrici, che i conduttori decidono di trasmettere. Il tenore è il seguente:

Se son scordate de dì che la donna è un mignottone.

Infine, i conduttori minacciano anche di fare un’azione legale contro le autrici di pasionaria.

CONTINUATE A LEGGERE SU http://pasionaria.it/radio-globo-sessismo-cagne-telefono-rosa/

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...