Il termine baby squillo non comparirà più sui media

L’ordine nazionale dei giornalisti ha deciso, in un’assemblea, che sui giornali, online e in tv, non dovrà più comparire il termine baby squillo perché con questa definizione non si rispetta la carta di Treviso, ossia la carta dei giornalisti per la tutela dei minori.

L’ordine sottolinea che “le bambine sono le vittime e gli uomini che abusano di loro, i pedofili, sono i colpevoli e scambiare le vittime con i colpevoli dà luogo ad una informazione falsa e fuorviante”.

Il documento è una conquista del gruppo GiULiA (Giornaliste unite, libere, autonome) che da anni chiedeva il bando di questa espressione.

(Dalle Feminist News di pasionaria.it)

 

Segui Blog delle donne anche su www.facebook.com/blogdonne e su http://www.twitter.com/Blogdelledonne

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...