11 febbraio 2009: Giulia Galiotto uccisa e gettata in un fiume dal marito

Giulia

Giulia, 30 anni, aveva subito violenza psicologica dal marito fin da quando si erano sposati.

Il giorno dell’omicidio Marco l’attirò nel garage dei genitori, la colpì ripetutamente con una pietra fino ad ucciderla, si cambiò, la infilò in un sacco, trascinò via, poi inscenò un suicidio gettandola in un fiume e riutilizzando una lettera scritta da lei 4 anni prima.

È stato condannato in primo grado a 19 anni di reclusione ma in appello il giudice gli ha concesso i domiciliari.

(Fonte: www.inquantodonna.it) Foto da comunicazionedigenere.wordpress.com

 

Segui Blog delle donne anche su www.facebook.com/blogdonne e su http://www.twitter.com/Blogdelledonne

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...