“La donna deve essere sottomessa”: parola di Adinolfi

“La condizione ideale è quella di avere un solo uomo o una sola donna nella vita, io non lo posso dire ma invidio chi ha questa possibilità”. Mario Adinolfi, direttore del quotidiano nato da poco La Croce, parlando a La Zanzara qualche giorno fa, la butta lì, consapevole delle polemiche che avrebbe innescato: “La moglie sottomessa cristiana – spiega Adinolfi durante la trasmissione di Radio 24 – è la pietra fondante, la pietra su cui si edifica la famiglia. Sottomessa significa messa sotto, cioè la condizione per cui la famiglia possa esistere. Una donna mite. E sottomessa non significa che non c’è la parità, sono due cose diverse”.

Adinolfi viene quindi preso di mira sui social network, e anche su Libero da Filippo Facci che nel suo Appunto, scrive: “Nella cara e vecchia Europa l’aria che tira è anche questa: ma quale islam, non abbiate timore, per tornare al Medioevo bastano certi cattolici”. Adinolfi prova quindi a spiegare le ragioni della sua frase, che non ritratta assolutamente: “Su questa cosa della moglie sottomessa (cioè messa come pietra fondante a sostegno dell’unità familiare, “messa sotto” in questo senso) durante la solita cagnara a La Zanzara anche David Parenzo (uno dei conduttori insieme a Giuseppe Cruciani) si diceva d’accordo con me – scrive su Facebook – Nella tradizione biblica giudaico-cristiana la figura femminile ha questo ruolo decisivo, fondante appunto come la pietra su cui tutto poggia, notoriamente la donna è perno”.

(Fonte: l’huffington Post)

 

Segui Blog delle donne anche su www.facebook.com/blogdonne e su http://www.twitter.com/Blogdelledonne

 

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...