13 agosto 2007: Chiara Poggi uccisa dal fidanzato

Chiara

Chiara Poggi, 26 anni, fu uccisa a colpi di un oggetto contundente mai identificato (forse un martello), nella villetta di famiglia a Garlasco; era sola in casa, visto che i genitori erano in vacanza.

Fu il fidanzato a chiamare il 113 dicendo di aver appena scoperto il corpo senza vita della ragazza. Ma i sospetti puntarono subito su di lui a causa dell’eccessiva pulizia delle scarpe, come se le avesse ripulite o cambiate dopo essere passato sul pavimento sporco di sangue (su cui avrebbe dovuto perlomeno minimamente sporcarsi mentre vi camminava in cerca della fidanzata, o dopo), oltre che sull’assenza di sangue dai vestiti (anche qui, come se fossero stati cambiati) e su alcune incongruenze del suo racconto. Fu arrestato brevemente per alcuni giorni, ma poi venne scarcerato e rinviato a giudizio a piede libero.

L’accusa individuò il movente dell’omicidio nel possesso di materiale pedopornografico da parte di Stasi; Chiara lo avrebbe scoperto e lui, per non farle rivelare la verità, l’avrebbe uccisa.

Fu assolto sia in primo che in secondo grado, mentre la cassazione annullò la sentenza di assoluzione e quindi ci fu un nuovo processo nel quale è stato condannato a 16 anni sia in appello sia in cassazione per l’omicidio di Chiara.

(Fonte: Wikipedia)

 

Segui Blog delle donne anche su http://www.facebook.com/blogdonne e su http://www.twitter.com/Blogdelledonne

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...