29 dicembre 1991: Giovanna Stranieri uccisa da una pallottola vagante

Giovanna

Articolo del 31 dicembre 1991

Passeggiava con un’amica nel centro della città: un proiettile l’ha colpita alla gola. Giovanna Stranieri, 24 anni, una ragazza come tante, in tasca un diploma di ragioniera e nei sogni un lavoro, è stata uccisa senza un perché, colpevole soltanto d’essersi trovata nel mezzo di un regolamento di conti. La vittima predestinata è riuscita a fuggire, e anche il killer. I carabinieri seguono tutte le piste, ma il magistrato che coordina l’inchiesta, il sostituto procuratore Nicolangelo Ghizzardi, dice soltanto: «Stiamo lavorando», ammettendo però: «Siamo in alto mare». Erano le 11,40 della domenica mattina. In compagnia di una coetanea, Carmela Bruno, Giovanna Stranieri passeggiava in via Mazzini, in prossimità di via Crispi: pieno centro, strada affollata ma negozi chiusi. Quattro colpi calibro 7,65 sono stati esplosi: alla gente della zona sono sembrati petardi, i soliti scoppi che in questi giorni, per molti, costituiscono le prove generali in vista della notte di San Silvestro. A sparare sarebbe stato un uomo fuggito probabilmente a bordo di una «Vespa» bianca. Secondo quanto è emerso dalle prime indagini, avrebbe litigato con un conoscente mettendo poi mano alla pistola. Nessuno dei due è stato identificato. Ai primi colpi, le ragazze hanno tentato di rifugiarsi in un bar. Carmela Bruno si è accortache la sua amica era stata colpita solo quando l’ha vista stramazzare. Giovanna Stranieri è stata trasportata in ospedale da un’ambulanza. In gravissime condizioni, è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico, disperato tentativo di salvarla. La ragazza, figlia di un pensionato dello stabilimento siderurgico Uva, è morta alle 13,15, dopo un’ora e mezzo di agonia.

(Fonte: www.vittimemafia.it)

 

Segui Blog delle donne anche su www.facebook.com/blogdonne e su http://www.twitter.com/Blogdelledonne

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...