Melfi, dopo la maternità una dipendente viene trasferita a 1000 km da casa

Trasferita da Melfi (Potenza) a Chivasso (Torino) per un “processo di riorganizzazione aziendale”, ma nei fatti per “una ritorsione” nei confronti di una dipendente della sede lucana società “Fenice” dopo la maternità, preceduta da un “cambiamento delle mansioni, dequalificante, con l’accusa di essere un’assenteista, per aver usufruito di permessi e congedi”. La vicenda è stata illustrata oggi, a Potenza, nel corso di una conferenza stampa, dai rappresentanti della Fiom-Cgil.

(Fonte: Ansa)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...