#Rapagainstrapes, il rap delle donne indiane contro gli stupri

Pankhuri Awasthi e Uppekha Jain sono due rapper donne di Mumbai, in India, e si fanno chiamare BomBaebs.

Con la campagna #Rapagainstrapes, le due ragazze vogliono portare il tema degli stupri sotto i riflettori, chiedendo a chi le ascolta di prendere posizione e ribellarsi a chi incolpa le donne per le violenze sessuali che subiscono.

Il loro rap inizia dicendo che l’India è ormai conosciuta come “la terra degli stupri”. Secondo le statistiche del National Crime Records Bureau (Ncrb), in India ogni giorno vengono stuprate 93 donne. Nel 2014 a Nuova Delhi, la capitale indiana, sono stati riportati 2.069 casi di violenze sessuali, con un incremento di oltre il 31 per cento rispetto all’anno precedente.

“Molte delle questioni di cui parliamo nel nostro video non si riferiscono solo all’India”, dice Jain. “Quindi spero che tutti si sentano responsabili e si impegnino nella lotta per i diritti delle donne e per l’uguaglianza di genere”.

(Fonte: The Post Internazionale)

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...